Esposto del Comites di San Francisco al Ministero degli Esteri

Esposto del Comites di San Francisco al Ministero degli Esteri

In data 21 maggio 2007 il COMITES di San Francisco ha inoltrato al Ministero degli Affari Esteri un esposto nel quale si evidenziano “le gravi inefficienze del Consolato Generale di San Francisco e il conseguente disagio arrecato dai disservizi agli utenti…”. La decisione di inviare l’ esposto e’ maturata dopo una dettagliata e completa analisi delle numerosissime segnalazioni di disservizi inviate sia da cittadini italiani che da parte di residenti nella circoscrizione consolare di San Francisco di ogni estrazione . A rafforzare i risultati derivati dalle segnalazioni dei nostri connazionali e’ stato anche l’esito di una petizione iniziata dall’Associazione ItaliaSeattle.com che con la raccolta di numerose firme e commenti ha ribadito il grave stato di inefficienza e le enormi lacune nella prestazione dei servizi base del Consolato Generale di San Francisco. L’esposto iden tifica nei particolari tali deficienze e chiede l’intervento urgentissimo del Ministero degli Affari Esteri, intervento atto a ristabilire, in tempi brevi, ed a un livello di funzionamento efficiente e professionale, tutti i servizi consolari ai quali sia gli italiani all’estero che i cittadini americani e stranieri hanno diritto. Il COMITES ha raccolto le lamentele degli utenti interessati e si e’ fatto portavoce degli stessi per denunciare il grave stato di cose e far luce sui problemi che si sono creati all’interno del Consolato Generale e che recano un grave disagio alla nostra collettivita’. L’esposto contiene anche suggerimenti e proposte tendenti a facilitare la soluzione dei problemi a breve scadenza. In considerazione della situazione attuale il COMITES si augura che all’esposto sia prestata la dovuta attenzione e si trovino delle soluzioni immediate a questo grave problema , soluzioni urgentemente richieste dalla intera collettivita’ italiana di questa vastissima circoscrizione consolare.